Il nostro sito web non è ottimizzato per la versione del vostro browser.

Visualizza comunque la pagina

Sì all’equità

«Sì, lo voglio!» Tasse e pensioni eque finalmente anche per le coppie sposate

Oggi le coppie sposate pagano più tasse e ricevono meno rendite AVS rispetto alle coppie non sposate. Per porre fine a questa discriminazione, abbiamo lanciato due iniziative: per tasse e pensioni eque.

Se vuoi sostenere l’equità per tutte le coppie firma qui ora!

Pensioni eque

Le coppie sposate sono oggi discriminate nel sistema AVS. In effetti, le coppie non sposate con due rendite AVS separate ricevono fino al 200% dell’importo massimo di una rendita AVS. Le coppie sposate invece ricevono, nella migliore delle ipotesi, il 150% dell’importo massimo. E questo anche se entrambi i coniugi hanno sempre versato l’AVS per intero.

L’AVS è il primo pilastro della solidarietà nella previdenza per la vecchiaia in Svizzera e il suo compito è quello di garantire le esigenze esistenziali di base ai beneficiari di tale rendita. È giusto quindi che tutte le coppie, sposate e non, ricevano lo stesso sostegno. Il limite del 150% dovrebbe pertanto essere eliminato completamente. Questa è la soluzione più equa per tutte le coppie.

Vogliamo pensioni AVS eque anche per le coppie sposate! Pertanto, con la nostra iniziativa “Per pensioni eque”, chiediamo di abolire la limitazione discriminatoria delle pensioni AVS (150%) per le coppie sposate.

Tasse eque

Oggi le coppie sposate sono discriminate anche a livello fiscale. Questo perché il loro reddito viene sommato al momento del calcolo dell’imposta federale. Centinaia di migliaia di coppie sposate rientrano quindi in una fascia fiscale più alta rispetto alle coppie non sposate. In questo modo pagano più tasse federali rispetto alle coppie non sposate, pur avendo lo stesso reddito.

Vogliamo tasse eque, anche per le coppie sposate! Come? L’iniziativa lascia al Consiglio federale e al Parlamento la facoltà di decidere come eliminare tale discriminazione. Tuttavia, se una soluzione adeguata non sarà trovata entro il periodo stabilito, il Consiglio federale dovrà introdurre un calcolo fiscale alternativo che prevede:

  • Da un lato, come avviene oggi, un calcolo congiunto della tassazione della coppia sposata. Questo significa che per le coppie sposate non cambierà nulla: presenteranno una sola dichiarazione dei redditi, come in precedenza.
  • D’altra parte, verrà effettuato un calcolo alternativo che corrisponde alla tassazione delle coppie non sposate. La coppia sposata dovrà quindi pagare solo l’importo fiscale più basso.

Questo è semplice e giusto.

Firma subito 2x qui, per tasse e pensioni eque!

Testi delle iniziative

Tasse PDF File da 14 Giugno 2024 Pensioni PDF File da 14 Giugno 2024

Se ancora non l'hai fatto, firma qua!

Firma qua! PDF File da 14 Giugno 2024

Consultazioni correlate

Contenuti correlati

Ci impegniamo in favore di

Partecipa anche tu!